Skip navigation

C.V. ISABELLA CASERTA

Direttrice Artistica del Teatro Scientifico

Dopo la maturità classica, ha conseguito il diploma in dizione e recitazione presso l’Accademia dei Filodrammatici di Milano (1990).
Ha seguito corsi di perfezionamento con Ellen Stewart (Café La Mama/New York), Living Theatre, con Jay Natelle/U.S.A, Eberhard Kube, Gianfranco De Bosio, De Fazio/Actor’ Studio. È stata allieva di Giorgio Albertazzi. Ha studiato Storia del Teatro con il prof. Paolo Bosisio all’Università Statale di Milano.
Ha ideato e curato la masterclass che Lindsay Kemp ha tenuto nel 2013 a Verona e il progetto Shakespeare 2016. Verona Events in collaborazione con Comune e Università di Verona di cui ha ideato e organizzato i laboratori di specializzazione: uno per attori under 35 diretto da Pierpaolo Sepe e uno di teatro danza diretto da Lindsay Kemp. Ha ideato e realizzato il laboratorio di Teatro Sociale e di Comunità 2019 coinvolgendo come docenti Alessandro Garzella, Mimmo Sorrentino, Silvia Gribaudi, Babilonia Teatri e Andrea Porcheddu.
Per il festival Estate Teatrale Veronese ha ideato e coordinato il progetto “Corti in corso: la coppia” (coinvolgendo, oltre al Teatro Scientifico, Babilonia Teatri, Progetto Brockenhaus, Fratelli Dalla Via); ha ideato e dirige il Festival “Non c’è differenza” nel 2020 alla 7a edizione e i progetti femminiletrapassatopresente e #amorlietomalatonegato.
Ha collaborato per vari anni con il Centro Studi sul Teatro Medioevale e Rinascimentale di Roma. Ha diretto Laboratori Teatrali alla Casa Circondariale di Verona, all’Istituto per audiolesi di Brescia e in varie scuole di Verona e provincia; ha lavorato come operatrice teatrale al Carcere di Opera e al minorile Beccaria di Milano.
Ha frequentato il corso di social media storytelling tenuto da Simone Pacini/Fattiditeatro, il seminario sull’organizzazione teatrale tenuto da Mimma Gallina presso Civica Scuola Paolo Grassi, quello per operatori teatrali organizzato da Hystrio al Piccolo Teatro di Milano, il laboratorio organizzato da Ateatro “Il teatro detenuto insegnato dalle detenute” tenuto da Mimmo Sorrentino al carcere di Vigevano.
Come attrice scritturata, prima di dedicarsi completamente all’attività del Teatro Scientifico, ha lavorato presso altre strutture e compagnie in vari spettacoli teatrali tra cui con Ellen Stewart, Café La Mama di New York; Giorgio Albertazzi, Valeria Moriconi, Piccolo Teatro di Milano, Teatro Stabile di Catania, Aldo Busi, Mario Missiroli, INDA Siracusa, Anna Proclemer, Piera Degli Esposti, Walter Manfrè, Taormina Arte, Asti Teatro.
Fin dalla più tenera età (1975, Biennale di Venezia) ha partecipato a vari spettacoli prodotti dal Teatro Scientifico (di cui è diventata attrice primaria), a numerosi Festival e tournée internazionali.
Come regista ha firmato per il Festival dell’Estate Teatrale Veronese “La vedova scaltra”, “Tempesta-Pre/testi”, “Orgia” di Pier Paolo Pasolini, “Commedia dell’Arte 2013”, “Mais ce n’est pas encore la nuit”, “Cosa desiderate che mi avete fatta chiamare?”, “Oggi è Otello”, “Il serpente” e inoltre “La bambola e La putana” di Vittorino Andreoli, “Cuor di favola”, “Mezzanotte per amar”.
Con il progetto da lei ideato Festival Non c’è differenza ha vinto il primo premio nazionale della Fondazione Olivetti per la sezione Cinema e Teatro.

TEATRO
“Storia della regina Rossana e di Rossana sua figlia”, Biennale di Venezia diretta da Luca Ronconi 1975
“La vera storia di Giulietta e Romeo”, Teatro Romano, Verona 1986 (Giulietta)
“Un’altra Fedra”, regia di Ellen Stewart del Café La Mama di New York (Arianna), Teatro di Porta Romana di Milano, 1987
“Spettacolo su testi di Ennio Flaiano”, regia di Giorgio Albertazzi, Festival di Mezza Estate di Tagliacozzo, 1990
“Verghiana” da G. Verga, regia di Lamberto Puggelli (la modella), Piccolo Teatro di Milano -Teatro Stabile di Catania, 1990
“Anna Christie” di Eugene O’ Neill, regia di Ezio M. Caserta, con Mario Valdemarin (Anna), Teatro delle Voci di Roma, 1991
“Trappola per una rondine” di G. Contarino (Carla), con A. Bosic e A. Foà, Teatro Metropolitan di Catania, 1992
“L’anima del commercio” di Umberto Simonetta, regia di Roberto Vandelli, Teatro dei Satiri di Roma, 1992
“La commedia dell’arte”, testi originali veneti del XVI° sec., regia di Ezio M. Caserta (Colombina), Festival di Avignone, 1992
“Pioggia di primavera” di Anne Blondeau, regia di Lucio Chiavarelli (Melania), stagione 1992
“La gastalda” di C. Goldoni, regia di Ezio M. Caserta (Corallina) , stagione 1992-’93
“Tommaso Moro” con Raf Vallone (Doll e Margaret), Estate Teatrale Veronese 1993 e ripresa 1994
“Iudit” di F. Della Valle (ruolo Iudit), con A. Reggiani, Teatro Ghione, Roma, 1994
“Io, nell’inferno della Bosnia” di E.M. Caserta, Verona – Grotta Delle Boccare, 1994
“Il martirio di san Sebastiano” di G. D’Annunzio con Giorgio Albertazzi, 1995
“Le Confessioni di Sant’Agostino” (ruolo Licia) con Mariano Rigillo, Festival Medioevale e Rinascimentale di Anagni, 1995
“La pazzia d’Isabella” dal canovaccio di F. Scala (ruolo Isabella e Ricciolina), Teatro Ateneo, Roma, 1995
“La morte lieta” di N. Evreinov, regia di Alberto Casari (ruolo Colombina), Teatro Goldoni di Venezia, 1996 con Aldo Busi
“Medea” di Euripide, regia di Mario Missiroli con Valeria Moriconi, Teatro Greco di Siracusa, 1996
“La luna degli attori” di K. Ludwig, regia di Tonino Pulci (ruolo Eileen) con Giorgio Albertazzi e Anna Proclemer, prod. Plexus, 1996
“Casanova” da Schnitzler, regia di Alberto Casari (ruolo Anina), Teatro ’91 di Piera Degli Esposti, Estate Romana 1997
“La conversione di Maria Maddalena e la resurrezione di Lazzaro” di Castellano de’ Castellani, regia di E.M. Caserta (ruolo Maria Maddalena), Festival Medioevale e Rinascimentale di Anagni, 1997
“Potere alla passione: il tango” di S. Mrozek, progetto di regia di E.M. Caserta (ruolo Ala) 1997
“L’albero della Libertà” di E.M. Caserta, regia di Jana Balkan e Bindo Toscani (ruolo contessa Silvia Curtoni Verza),Villa Antonietti, Buttapietra, 1997
“La peste di Milano del 1630” di Fra’ Benedetto Cinquanta, regia di Tonino Pulci (ruolo Quirina, Ginepra), Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni, 1998
“Serata Feydeau” adattamento e regia di Roberto Vandelli (ruolo Lucilla, Marcella), Teatro Comunale, Cologna Veneta ,1998
“Il volto velato” di Maricla Boggio, regia di Walter Manfrè (Teresa di Lisieux), Verona 1999, Teatro di Roma 2000
“La cerimonia” di G. Manfridi, regia di Walter Manfrè, Taormina Arte, luglio 2000
“Addio amore (Beatrice Cenci)” di Franco Cuomo, regia di Walter Manfrè (ruolo Beatrice), Verona, Museo di Castelvecchio, agosto 2000
“Festino nella sera del giovedì grasso avanti cena” di A. Banchieri, regia di G. Reggiori (ruolo Colombina), Varese 2001
“Il teatro della persona”, progetto e regia di W. Manfrè, Complesso Monumentale di S. Michele a Ripa, Roma, 2001
“Sogni pirandelliani”, progetto e regia di Ezio Maria Caserta, messinscena di Jana Balkan, Verona, Chiostro di S. Giorgio, luglio 2001
“Altre storie” di E.M. Caserta, messinscena di Isabella Caserta, Wiesbaden (Germania), Kaisersaal, settembre 2001; Francoforte sul Meno, Historisches Museum, febbraio 2002
“Ruzante in campo” (progetto premiato dalla Regione Veneto), testi di Angelo Beolco, regia di Jana Balkan, Chiostro di San Giorgio in Braida, Verona, agosto 2002
“Albe tre” di Paolo Puppa, regia di Walter Manfrè, Chiostro di San Giorgio in Braida, Verona, 2003
“Amiche”, testo e regia di Luca Caserta, Chiostro di San Giorgio in Braida, Verona, 2004
“Addio amore (Beatrice Cenci)” di Franco Cuomo, regia di Walter Manfrè, Estate Teatrale Veronese, Chiostro del Conservatorio Dall’Abaco, Verona, 2004
“Donne nella storia”, testo e regia di Luca Caserta, Estate Teatrale Veronese, Chiostro del Conservatorio Dall’Abaco, Verona, 2005
“Merope” di Scipione Maffei, regia di Luca Caserta, Sala Maffeiana, Verona, 2005
“Shoah – L’ultima stazione”, testo e regia di Luca Caserta, Teatro Laboratorio, Verona, 2006
“Giù in fondo a sinistra” di S. Azzoni, regia di Luca Caserta, Teatro Filippini, Verona, 2006
“L’incredibile viaggio della principessa Rolanda”, testo e regia di Luca Caserta, Mondatori Junior Festival, Teatro Filippini, Verona, aprile 2006
“La bisbetica non domata” testo e regia di Luca Caserta, Estate Teatrale Veronese, Chiostro del Conservatorio Dall’Abaco, Verona, 2006
“In vino veritas”, regia di Luca Caserta, Galleria d’Arte Noneart, Bardolino, 2006
“Una vedova poco scaltra” di Paolo Puppa, regia di Luca Caserta, Estate Teatrale Veronese, Corte Mercato Vecchio, Verona, 2007
“La Passione: humanae via crucis” di M. Boggio, regia di Jana Balkan, Duomo di Ivrea, 2008
“Andata/Ritorno/Andata” di Marco Ongaro, regia Walter Manfrè, Teatro Laboratorio, Verona, 2008
“Otello – Altre verità” di Luca Caserta, Estate Teatrale Veronese, Corte Mercato Vecchio, Verona, 2008
“Don Giovanni, Arlecchino e il Convitato di pietra” dal canovaccio di Domenico Biancolelli, regia Luca Caserta, Estate Teatrale Veronese, Corte Mercato Vecchio, Verona, 2009
“L’appuntamento” di Luca Caserta, Teatro Laboratorio, Verona, 2009
“Margherita d’Antiochia” di Benedetto Cinquanta, regia di Jana Balkan, Teatro San Genesio, Roma, ottobre 2009
“Interrogatorio a Maria” di Testori con Caterina Vertova, regia Walter Manfrè, Festival Asti Teatro, 2010
“La vedova scaltra” di Carlo Goldoni (anche regista con Jana Balkan) Estate Teatrale Veronese, Corte Mercato Vecchio, Verona, 2010
“La Tempesta. Pre-testi” dai canovacci dell’Arte a Skakespeare (anche regista con Jana Balkan), Università di Verona e Università of Birmingham, Estate Teatrale Veronese, Corte Mercato Vecchio, Verona, 2011
“Orgia” di Pier Paolo Pasolini (anche regista con Francesco Laruffa), Estate Teatrale Veronese, Corte Mercato Vecchio, Verona, 2012
“Altre Giuliette”, “The Romeo and Juliet Project” 2013 Verona Events, Museo di Castelvecchio, Verona 2013 con Lindsay Kemp e David Haughton (anche regista con Jana Balkan)
“Commedia dell’Arte 2013” da canovacci originali del 500/600 e di Jana Balkan, Estate Teatrale Veronese, Corte Mercato Vecchio, Verona, 2013 (anche regista con Jana Balkan)
“édema/Medea” di S. Betti e F. De Bernardinis, Teatro dell’Orologio, Roma, 2013 (anche regista con Francesco Laruffa)
“Yesterday. L’ultimo gioco” di Jana Balkan, Teatro Laboratorio, Verona, 2014 (anche regista con Jana Balkan e Francesco Laruffa)
“Che ne dici di venirmi a salvare?” di Guido Catalano (anche regista con Francesco Laruffa), Estate Teatrale Veronese, Teatro Camploy, Verona 2014, “corto teatrale” che fa parte del progetto “Corti in corso: la coppia” ideato da Isabella Caserta che ha coinvolto Babilonia Teatri, Stefano Cenci – Progetto Brockenhaus, Fratelli Dalla Via
“La bambola” e “La putana” di Vittorino Andreoli, anche regista con Francesco Laruffa, Teatro Laboratorio, Verona, ottobre 2014
“Mais ce n’est pas encore la nuit” di Jana Balkan anche regista con Cathy Marchand, musiche originali di Franco Battiato, Estate Teatrale Veronese, Teatro Laboratorio, Verona, 2015
“Cosa desiderate che mi avete fatta chiamare?” di Jana Balkan, anche regista con Jana Balkan, Estate Teatrale Veronese, Corte Mercato Vecchio, 2016
“Cuor di favola” anche autrice e regista, Teatro Laboratorio, Verona, 2017
Nel 2018 ha ideato il progetto #amorlietomalatonegato per il quale dirige e interpreta con Francesco Laruffa “Mezzanotte per amar” e “Oggi è Otello” (Estate Teatrale Veronese 2018)
“Mezzanotte per amar” anche autrice, regia di Isabella Caserta e Francesco Laruffa, Teatro Laboratorio, Verona, febbraio 2018
“Stanze pirandelliane” da Pirandello, anche regista, Teatro Laboratorio, Verona, 2018
“Oggi è Otello” da Shakespeare, anche regista con Francesco Laruffa, Estate Teatrale Veronese, Corte Mercato Vecchio, Verona, luglio 2018
“Marcio nuziale” di Sara Meneghetti, regia di Isabella Caserta, Teatro Laboratorio, Verona, aprile 2019
“Venute da lontano” di Isabella Caserta (anche regista), Teatro Laboratorio, Verona, maggio 2019
“Il serpente” di Luigi Malerba, regia di Isabella Caserta e Francesco Laruffa, Estate Teatrale Veronese, Teatro Camploy, Verona, settembre 2019

TELEVISIONE
Ha partecipato a vari programmi tra cui “Quando calienta el sol” Saint Vincent, “La grande festa dell’estate”, Rai Uno con Raffaella Carrà, regia di Sergio Japino; sketchs per Junior TV; “Giorno di festa” condotto da Sandra Milo per Rai 2; “Bellezza Orsini”, regia di Mauro Quattrina, produzione “Il Volo” (Bellezza, protagonista); varie pubblicità tra cui Scarpe “Velluto”, regia di Paolo Doppieri, produzione “Inventa”.

CINEMA
“Quando finiranno le zanzare”, regia di G. Pandolfi, 1994
“Fango e gloria”, regia Leonardo Tiberi – Baires Produzioni in collaborazione con Istituto Luce, Cinecittà, ruolo: la madre, 2014

ATTIVITÀ DIDATTICA
Ha diretto Laboratori Teatrali, tra cui corsi di teatro per detenuti alla Casa Circondariale di Montorio (VR), alla scuola per audiolesi di Brescia, di specializzazione in Commedia dell’Arte per attori ai Festival di Avignone, di Lorjol (Francia) e di Elche (Spagna). Come operatrice teatrale ha lavorato al Carcere di Opera e al Minorile Beccaria di Milano. È stata docente per molti anni di corsi di teatro tenuti all’interno di scuole di ogni ordine e grado.